Archivi del mese: maggio 2015

3,2 miliardi di persone connesse a Internet

Sono 3,2 miliardi gli utenti collegati a Internet e 7 miliardi gli abbonamenti alla rete mobile a livello globale. I nuovi dati diffusi da #ITU in occasione del Forum #WSIS di Ginevra, mostrano gli strabilianti progressi delle TIC.
Continua a leggere

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Internet, Tecnologia

Tarabusino

Lascia un commento

Archiviato in Etologia

Nazionalismo e vecchi merletti

Il nazionalismo , all’epoca della costituzione dell’Unione europea, è la soluzione o il problema?
Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Economia, Politica

Liberalismo e populismo

Il #liberalismo , sotto molti aspetti, è una teoria #politica emancipatoria. Vorrebbe sottrarre la #società al controllo statale, alla presa statuale che imprigiona le sue migliori possibilità di espressione. Vuole elevare lo standard, la qualità del #popolo , liberare le sue potenzialità . Si appoggia sulle sue virtù (1).
Il #populismo è, al contrario, – nella sua versione contemporanea e, soprattutto, in una fase di declino sociale – qualità degradata del popolo. E’ politica scaduta, espressione di una sostanza deteriorata della società. Il populismo è tendenza che vuole abbassare la politica a livello della degradazione della (di) massa.

(1)  Non sempre un popolo riesce ad esprimersi in maniera virtuosa. Bisogna affrontare questo aspetto in modo empirico. Nel nome della critica allo Stato talvolta si assume un atteggiamento pregiudiziale esonerando la società da qualsiasi indagine sull’esistenza o meno di una condizione virtuosa. Questo è un tema che affronto nell’intervista a Giacomo Zucco del Tea Party Italia( vedi : “Tea Party Italia e la marcia dei tartassati” – Giornalettismo).

Lascia un commento

Archiviato in Politica

Promozione sociale e carattere della società

Qual è il veicolo principale della promozione sociale in Italia? Pensateci bene perché l’identificazione di questo elemento determina il carattere della società in cui si vive.

Lascia un commento

Archiviato in Società

Black bloc, irrilevanza politica ma sovraesposizione mediatica

I cosiddetti black bloc sono irrilevanti politicamente. Ideologicamente sono poca cosa; robetta di poco conto.

Producono, certo, dei danni, alle cose soprattutto, e alle persone, in primis esponenti delle forze dell’ordine.

Sono un’espressione della frustrazione e dell’indole violenta, specialmente di certi settori giovanili, frange marginali principalmente, dei paesi occidentali.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Politica