Archivi categoria: Antropologia

Altruismo digitale, o il lato positivo del web

Non è vero che sul web prevalgono sempre le spinte e i comportamenti negativi. Sono esagerazioni mediatiche che enfatizzano la notizia o l’indagine del momento traendo generalizzazioni improprie da una porzione della realtà (mio articolo su “La Provincia Como-Sondrio-Lecco-Varese del 2014 sotto copyright).

Continua a leggere

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Antropologia, Sociologia, Tecnologia

Crozza e (è) l’anarco-qualunquismo politico di massa

Bisogna capire che il comico è ormai una tendenza politica. Quella dell’anarco-qualunquismo politico di massa di cui la #tv è il veicolo e il talk-show la forma.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Antropologia, Politica, Teoria politica

Di Uomini e Mostri

Per l’imam della moschea di al-Azhar, Ahmed Mohamed el-Tayeb, gli assassini neri reazionari e sanguinari dell’Isis, che ammazzano soprattutto musulmani, sono mostri.

Questa mostruosità moderna è un prodotto della cultura, delle idee, delle società e dei disvalori di quella parte del mondo in cui è stata dichiarata la nascita dello Stato Islamico.
Tocca agli uomini di quei luoghi, prima di tutto, affrontare, combattere e distruggere il Male mostruoso generato all’interno dei loro sistemi sociali.
Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Antropologia, Politica

Isis, il Male dell’Altro

Il problema è che ci accodiamo agli #Usa . Sostiene Loretta Napoleoni. E’ sempre dell’Occidente la colpa. Lo inventiamo sempre noi il nemico. Il nemico è un nostro mero riflesso.
Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Antropologia

Interstellar

Il rischio di estinzione incombe sugli uomini a causa di eventi climatici che minano la possibilità di produrre cibo. La catastrofe che minaccia la Terra però non è imputabile all’uomo.

Non c’è una colpa attribuibile agli esseri umani. Il disastro è qualcosa che accade, per mutamenti indipendenti dalla volontà e dall’agire umano. Come reagiscono gli uomini di fronte al pericolo che riguarda la loro sopravvivenza? Chi li può salvare e come possono salvarsi? Quali qualità occorrono per vincere la minaccia mortale? Coraggio. Sguardo verticale. Forza d’animo. Intelligenza. Fede. Amore.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Antropologia, Cinema

Sodoma e Pierre Lèvy

Sòdoma venne distrutta insieme a Gomorra da Dio dopo aver costatato i gravi mali commessi dai loro abitanti. La storia viene raccontata nei capitoli XVIII e XIX della Genesi (Bibbia).

Pierre Lévy nel suo libro “L’intelligenza collettiva” riprende questi passi per evidenziare come la città si sarebbe potuta salvare se gli angeli, inviati da Dio per accertare le loro colpe, avessero trovato almeno dieci giusti tra la popolazione. Invece Sodoma ne aveva soltanto uno, Lot.
Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Antropologia

Race against the machine

L’impatto e gli effetti della rivoluzione tecnologica digitale, uno dei principali fattori di trasformazione dell’economia contemporanea, sul mondo del lavoro non sono ancora compresi a fondo. I vantaggi sono molti ma la velocità del processo di cambiamento indotto comporta dei rischi sull’occupazione da considerare con attenzione.

E’ il tema affrontato da un articolo scritto da Leslie Brokaw comparso sul sito di MIT (Massachusetts Institute of Technology) Sloan Management Review che recensisce “Race against the Machine”, un e-book di Erik Brynjolfsson, economista e direttore del MIT Center for Digital Business, e Andrew McAfee, direttore associato e ricercatore scientifico nello stesso centro, appena uscito, dedicato al problema della portata sociale ed economica dei cambiamenti ingenerati negli Stati Uniti dalla tecnologia digitale.
Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Antropologia, Economia, Tecnologia

Empatia

L’uomo è naturalmente incline soltanto all’egoismo, all’avidità e alla competizione?  Alla domanda Frans de Waal, etologo e zoologo di fama mondiale, risponde con un deciso no.

L’età dell’empatia”, l’ultima sua fatica letteraria, spiega nel sottotitolo, che recita “lezioni dalla natura per una società più solidale”, il vero significato dell’opera.

Il tentativo è quello di rintracciare dopo un’analisi oggettiva delle caratteristiche più intime della natura umana il fondamento di una convivenza tra gli uomini sotto il segno del legame sociale e della solidarietà.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Antropologia, Scienza, Teoria politica

Politica, Spettacolo

Che significa che la politica viene sussunta nella dimensione dello spettacolo? Lo spettacolo cos’è? Lo spettacolo è rappresentazione. La rappresentazione cos’è? L’immateriale.

Quindi la politica si muove e si svolge sempre più nel regno di come l’uomo immagina ciò che è, nel mondo capovolto (perché il reale viene scambiato per l’irreale).

Dice Guy Debord :

Tutto ciò che era realmente vissuto si è allontanato in una rappresentazione

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Antropologia

Tecnica

La progressione del sistema tecnico avviene secondo un processo causale e non finalistico. Ci si rende conto che è possibile fare qualcosa che in precedenza era impossibile perché si dispone di uno strumento (J. Ellul).

La grande regola attuale non è più quella della ricerca del profitto sibbene quella della ricerca dell’efficienza.
Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Antropologia