Archivi del mese: aprile 2016

You’ve Got Everything Now

Lunga vita a Morrisey e agli Smiths

Lascia un commento

Archiviato in Cultura

Della retorica del dovere civico

“Ma tutto questo Alice non lo sa” – Francesco De Gregori

Della retorica del “dovere civico” che sottende una concezione della partecipazione politica e del diritto di voto da Stato autoritario.

Non per caso la formulazione viene stabilita all’art. 48 della Costituzione come compromesso tra due diverse visioni dei Costituenti, l’una sostenuta dai fautori dell’obbligatorietà del voto (con annessa sanzione penale), l’altra favorevole a considerare il voto in termini di diritto di libertà.
Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Politica

Dell’inadeguatezza di Bruno Vespa nell’intervista al figlio di Totò Riina

“Barbarism begins at home” – The Smiths

Quello che emerge dall’intervista di Bruno Vespa al figlio di Toto (Salvatore) Riina – boss della mafia chiamato per la sua efferratezza La Belva, e condannato più volte all’ergastolo – è una inadeguatezza a trattare un argomento del genere.
Le domande non sono particolarmente ficcanti e incisive ma rimangono in superfice.
Anche volendo affrontare soltanto il tema dei rapporti privati non c’è scavo, non c’è l’atteggiamento di chi vuole indagare per far emergere qualcosa al di là della facciata di perbenismo familiare.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in media, Politica, Società

Crozza e (è) l’anarco-qualunquismo politico di massa

Bisogna capire che il comico è ormai una tendenza politica. Quella dell’anarco-qualunquismo politico di massa di cui la #tv è il veicolo e il talk-show la forma.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Antropologia, Politica, Teoria politica