Berlinguer, autoritario e monarchico

Bisogna fare i conti con la tradizione della “Sinistra” in modo documentato e aderente alla realtà. Per rintracciare alcune caratteristiche dell’epoca moderna di cui il passato è stato gravido.
“Berlinguer veniva chiamato Re Enrico, un termine che, sia pure scherzosamente sottolinea il carattere autoritario, monarchico della sua gestione……Nessuno potrebbe onestamente affermare che, prima di lui, il #Pci fosse un partito democratico e che egli lo abbia trasformato in un partito leaderistico, persino con qualche elemento di cesarismo.
E tuttavia, non c’è dubbio, che dopo la direzione di Luigi Longo, egli ha gestito il Pci riducendo notevolmente lo spazio e le occasioni di dibattito interno al vertice e negli organismi intermedi. Con lui tutti i connotati leaderistici, già presenti nel vecchi Pci, vengono sottolineati ed esasperati”.

da Miriam Mafai “Dimenticare Berlinguer”

Continua :
Breve Bibliografia :
Francesco Barbagallo : “Enrico Berlinguer
Giuseppe Chiarante “La fine del Pci”
Alessandro De Angelis “I comunisti e il partito”
Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Politica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...