Silicon Valley, cresce economia e gap tra ricchi e poveri

La Silicon Valley, sede delle principali aziende di alta tecnologia come Apple, Cisco, Facebook e Google, si conferma un centro pulsante dello sviluppo degli Stati Uniti registrando nuovi sorprendenti tassi di crescita economica ma deve affrontare un problema di diseguaglianze sociali.

Nell’area, che segna un incremento straordinario di immigrati (+52%), aumenta in modo significativo l’occupazione (+3,4%, balzo in avanti maggiore dell’ultimo decennio) – guidata soprattutto dall’industria di Internet, dei servizi informatici e del design hardware – il reddito familiare (+2,8%), l’innovazione (+11% di brevetti), gli investimenti di venture capital e al tempo stesso si accentuano le distanze tra gruppi abbienti e meno abbienti.

A registrare questa contraddizione è la nuova edizione del Silicon Valley Index, una pubblicazione curata dal Joint Venture Silicon Valley e dalla Silicon Valley Community Foundation.

Grandi opportunità si presentano insieme a grandi contrasti sociali. La Silicon Valley ha superato il numero dei posti di lavoro del periodo pre-recessione raggiungendo 1 milione 420mila unità.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Economia, Tecnologia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...