RoboEarth Wikipedia per robot

Dopo quattro anni di attività di studio e di ricerca è giunto il momento di dimostrare l’efficacia e il valore pratico di RoboEarth. Si tratta di una piattaforma sviluppata degli scienziati di sei diversi istituti di ricerca europei che consente ai robot connessi online di acquisire nuove capacità imparando gli uni dagli altri.

Questa Wikipedia per robot, come è stata ribattezzata, verrà messa alla prova il 16 gennaio davanti ad una delegazione della Commissione europea chiamata ad assistere all’evento in Olanda, presso la sede della Eindhoven University of Technology.

Per l’occasione saranno coinvolti quattro robot che collegati a RoboEarth dovranno collaborare per aiutare pazienti bisognosi di cure ospedaliere. La piattaforma è stata concepita per trasferire il carico elaborativo dalla macchina alla nuvola informatica (cloud computing) costituendo un cervello online a cui ogni automa si può collegare in modalità wireless per svolgere determinate funzioni ed essere assistito nel superare i vari ostacoli e le nuove situazioni che si devono affrontare nel mondo degli umani.

Certe funzionalità complesse, quali la mappatura, la navigazione pianificata di un tragitto, il riconoscimento di oggetti o la comprensione del linguaggio umano, si prestano particolarmente ad essere spostate sulla rete per poter essere gestite da remoto.

RoboEarth permette ai robot di imparare nuovi compiti e muoversi in situazioni variabili. Conoscenza ed esperienza sono condivise attraverso un database centrale online disponibile in tutto il mondo.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Scienza, Tecnologia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...