Chiacchiera politica tv

“E’ solo un sogno che non riesco a catturare. E’ solo un sogno da decifrare. E’ solo un sogno che non riesco a ricordare”. The Gang&Macina

Produzione, consumo, e smaltimento della chiacchiera politica

Il processo di produzione della chiacchiera politica televisiva è incessante. Le chiacchiere si vendono un tanto al minuto, facendo le fortune dei pubblicitari, e gli intrattenitori inscenano continue gare di chiacchiera. Plotoni di ciarloni si sfidano a colpi di chiacchiera saltando da uno studio tv all’altro. Loquaci, afasici anomici, logorroici, garruli sfilano davanti alle telecamere in un ininterrotto streaming di parole esibite, calcolate, professate, improvvisate, sproloquiate, sventagliate, dissipate.

Al supermercato della chiacchiera politica ricorsiva si compra e si vende all’ingrosso e al dettaglio facendo buoni affari. I clienti possono trovare chiacchere confezionate o libere, pappette a base di chiacchiera, scatolette di chiacchiera pepata, bottigliette di chiacchiericcio melense, sughetti di chiacchierume all’arrabbiata già preparati, e perfino contorni di chiacchiera politica vintage da salotto ecc. ecc.

I presentatori da televendita di turno si travestono da sciamani per moltiplicare il pane della chiacchiera politica mentre la folla televisiva viene assuefatta ad assistere ad un nuovo miracolo dell’abbondanza parolaia.
La manna delle parole politiche scende dal cielo dell’etere attraverso gli schermi diffondendosi nel focolare domestico come fumus commissi delicti.

I consumatori sempre più obesi si riempiono di chiacchiera politica fino ad esserne ingolfati, inondati, invasi, saturati. Questo eccesso di chiacchiera fluisce ovunque, dalla campagna alla città, dalle aree periferiche ai quartieri residenziali. Colate di chiacchiera politica prodotta si accumulano in ogni dove. Sperperate, sparpagliate, ammonticchiate, insacchettate, residuate, ingombranti e in crescita. Le discariche traboccano di chiacchiere politiche.

Scena Prima

Viktor SbroccaGrande sbraita parole a raffica in posa fallica. Marc Freak Bavaglio strepita e recita “ai ceppi, ai ceppi!”. Da dietro spuntano i Cittadini che intonano il corale “ai ceppi, ai ceppi!”, B-side “ladri, ladri!”, Best single “Non siete niente”. La Casalinga boh-de-sinistra in studio annuisce ma sottilizza. Tunino redivivo blatera in prosa indicativa mai congiuntiva.
Bibì aizza, Bibò minimizza. Viktor si riattizza, Marc che pizza! Madama la Marchesa non se regola presa dalla fregola.
Dalla platea la Sora Maria è tutta un bla bla, ao’ che fichi, alimortacci, se so’ magnato tutto! In collegamento fuori sede la Sciura Rosa và a ciapa’ i ratt, bon per i cai, a lavura’!
Cepparello da Velletri agita i pugni e Pantalone da Sora si spella le mani. Il Grande Domatore Pappagone gioisce mentre la camera ingrandisce sulle acrobazie in campo degli eserciti delle 11 scimmie milionarie. Intervallo.

Scena Seconda

Si ricomincia. Gridolini accusa. Claudio Abbozzo si difende. Ringhia Lauretta Bavetta. Scarsi s’atteggia. Lilly Grubbe frena le lingue : “moderate, gente, moderate”. Mussolina, la più scostumata, inscena una piazzata ue’, ue’ e ariue’. Renatina La Truce mo’ ve pisto de botte, ve sconocchio.
Dani Crudele trafigge chi ci prova col fiele. Carletto fa la manfrina con Alessia Carina che Dani Crudele senza pietà impallina. Matt La Clava tiè la fava, tiè la fava! Michi Santone finalmente strapazza Cicalone. Ad un certo punto Capocchione attacca il sermone. Pausa per l’ultimo atto.

Sequenza finale

Riccio Puparo scatena Ciccio Pupazzo che insegue Toto’ Fattaccio di Nino Pasticcio. Olè!

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Politica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...