Primarie e politica

Cosa rappresentano le primarie? Un metodo democratico di selezione della guida politica. E’ democratico il metodo perché si rivolge agli iscritti e agli elettori di un partito o di una coalizione di partiti (il “popolo delle primarie”) cui è demandato il potere di scelta. Tanto più ampia è la partecipazione alle primarie tanto più democratica è la consultazione.

Le primarie italiane sono diverse da quelle degli Stati Uniti in quanto nelle prime gli elettori eleggono direttamente il candidato (suffragio diretto) nelle seconde i partecipanti designano indirettamente (elezione di secondo grado) la leadership votando i delegati, o grandi elettori, alla convention.

Come identificano le primarie un elettore di centro-sinistra? Attraverso la sottoscrizione di una carta d’intenti che stabilisce un quadro di valori e di obiettivi in cui si riconosce e s’impegna chi aderisce. La carta d’intenti non è però il prodotto di un’opera collettiva ma di un numero ristretto e non ben identificato di persone. Questo documento non è stato soggetto a discussione coinvolgendo la vasta platea di attivisti ed elettori del “centro-sinistra”. La carta d’intenti non si può dire che sia user-generated-content. A cosa si riduce la partecipazione del popolo nel meccanismo delle primarie?

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Politica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...