Naso artificiale

Un gruppo di ricercatori appartenenti alla Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (Sissa) di Trieste in collaborazione con l’Istituto Italiano di Tecnologia (ITT) di Genova, ha scovato la proteina alla cui azione va ricollegato l’effetto di amplificazione dello stimolo odoroso.

La Bestrofina, questo il suo nome, risulta dunque assumere una funzione decisiva nel processo di trasformazione dell’impulso proveniente dalle molecole odorose, capace di essere percepito dai chemiorecettori, in segnale elettrico (trasduzione).

Come si sa i recettori dell’olfatto, uno dei sensi viscerali, sono collocati nella membrana mucosa olfattiva, in una porzione di spazio molto piccola che fa dell’uomo un animale microsmatico. A milioni le cellule recettrici, che sono cellule nervose dislocate fuori del sistema nervoso centrale, costituiscono il primo neurone della via olfattiva.

Per mezzo degli assoni queste entrano in contatto con il bulbo olfattivo, parte del rinencefalo o cervello olfattivo, al quale spetta il compito di elaborare i messaggi trasmessigli. Migliaia di odori differenti possono essere riconosciuti dall’uomo anche laddove la concentrazione della sostanza è notevolmente bassa. L’olfatto ha dei meccanismi interni difficili da ricostruire e che restano ancora indecifrabili.

I risultati della ricerca gettano una luce chiarificatrice su alcune zone d’ombra e ad aiutare la comprensione del fenomeno della plasticità nervosa.

La scoperta italiana contribuirà del resto a sostenere lo sviluppo di un naso elettronico artificiale perché emuli il sistema olfattivo umano. L’organo tecnologico potrà essere utile per testare la qualità dei cibi e dell’ambiente, sul fronte della sicurezza per avvertire in caso di pericoli di esplosivi e veleni, o, in ambito medico, per la diagnosi di tumori.

La Provincia, Roma 01/12/2006

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Scienza, Tecnologia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...